Fondazione per il meglio

Aborto

settembre 30, 2009 by  
Filed under Dottrine Mormoni

Nel 1973 la Prima Presidenza della chiesa mormone rilasciò questa dichiarazione sull’aborto : “…La chiesa si oppone all’aborto e consiglia i suoi membri a non sottomettersi ad esso o a  perpetrare un aborto tranne che in casi rari dove, secondo l’opinione di un consiglio medico competente viene messa in pericolo serio la salute della madre o dove la gravidanza è stata causata da violenza e produce nella madre un serio trauma emotivo.  Anche allora dovrebbe essere fatto solo dietro consiglio della locale autorità presidente e dopo aver ricevuto una conferma divina tramite la preghiera. L’aborto dev’essere considerato  una delle pratiche più rivoltanti e peccaminose di questi giorni, in cui noi stiamo testimoniando la terrifica evidenza del permissivismo che porta all’immoralità sessuale.

I membri della chiesa colpevoli di averlo messo in atto devono essere soggetti all’azione disciplinare del consiglio della chiesa, secondo le circostanze. Trattando questo soggetto serio, sarebbe bene tenere in mente la parola del Signore dichiarata nella sezione 59 di Dottrina e Alleanze, versetto 6, “Tu non ruberai, né commetterai adulterio, non ucciderai, e non farai alcunché di simile” (firmato dalla Prima Presidenza della chiesa mormone, Harold B. Lee, N. Eldon Tanner e Marion G. Romney).

‘Larry King ha posto la domanda: Qual è la vostra posizione sull’aborto? Il Presidente Hinckley ha risposto dicendo: “Secondo i Centri di Controllo e Prevenzione solo negli Stati Uniti sono stati fatti più di 1,200,000 aborti nel 1995.

Che cosa è successo al nostro rispetto per la vita umana? Come possono donne e uomini, negare il grande e prezioso dono della vita, che è divino nella sua origine e natura? L’ aborto è una cosa brutta, degradante, che porta inevitabilmente rimorso e dolore e rimpianto.

Mentre i mormoni denunciano l’ aborto, com’ è  evidente nelle dichiarazioni suddette, si deve capire che la chiesa mormone fa eccezione per quelli che si trovano a compiere un aborto divenuto necessario in caso di incesto o violenza, quando la vita o la salute della madre sono a rischio, o quando si sa che il feto ha difetti e malformazioni che non permetterebbero al bambino di sopravvivere alla nascita.

In queste circostanze, a quelli che fronteggiano la questione  viene consigliato di rivolgersi ai loro capi ecclesiastici locali e di pregare seriamente, ricevendo conferma tramite la preghiera, prima di procedere.

I mormoni credono che è solo il Signore che dà o toglie la vita. Mentre i genitori partecipano nel portare un bambino nel mondo, quel bambino è un dono di Dio. La vita umana è sacra,  e dovrebbe essere trattata con riverenza.

In Matteo 24:12 Cristo dice “E siccome l’iniquità abbonderà, l’amore di molti diventerà freddo.”  L’aborto simboleggia il raffreddarsi dei sentimenti. E’ l’evidenza che la gente si allontana sempre di più dall’influenza di Dio nella sua vita. L’aborto  prospera in  un mondo di permissivismo e immoralità ed egoismo. I mormoni credono che l’influenza del bene può toccare le vite di molti . Nel 13esimo Articolo di Fede si legge: “Se ci sono cose virtuose, amabili, di buona reputazione o degne di lode, queste sono le cose cui noi aspiriamo.” Tramite il messaggio del Signore la speranza è disponibile a tutti.

Facci sapere che cosa pensi

Facci sapere che cosa pensi...
e se vuoi una tua foto da mostrare con il tuo commento ottieni un gravatar!

Copyright © 2014 Fondazione per il Meglio. Tutti i diritti riservati.
Questo sito web non è posseduto da o affiliato alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (a volte denominata Chiesa Mormone o SUG). Le opinioni qui espresse non rappresentano necessariamente la posizione della chiesa. Le opinioni espresse da utenti individuali sono responsabilità di quegli utenti e non rappresentano necessariamente la posizione della Chiesa. Le opinioni espresse da utenti individuali sono responsabilità di quegli utenti e non rappresentano necessariamente la posizione della Chiesa. Per i siti ufficiali della Chiesa, si prega di visitare LDS.org o Mormon.org.